Credito d’imposta Formazione 4.0

Le agevolazioni previste dal Piano nazionale Transizione 4.0 (ex Industria 4.0 e Impresa 4.0) rappresentano una notevole occasione per tutte le imprese che desiderano perseguire un processo di trasformazione tecnologica e digitale, in linea con la quarta rivoluzione industriale.

Tra i principali incentivi previsti dal Piano, il Credito d’imposta Formazione 4.0 è tra quelli di maggiore stimolo per le imprese. L’agevolazione permette infatti di migliorare le competenze del personale con corsi di formazione sulle cosiddette tecnologie abilitanti 4.0.

La riqualificazione e lo sviluppo delle competenze digitali rappresentano una leva fondamentale per la competitività. In quest’ottica la formazione gioca un ruolo centrale.

Il Credito d’imposta Formazione 4.0 relativo alle spese sostenute nel 2021 è pari al:

%

per le piccole imprese, con un tetto massimo di 300.000 euro

%

per le medie imprese, con un tetto massimo di 250.000 euro

%

per le grandi imprese, con un tetto di 250.000 euro per azienda

La misura del credito d’imposta, rispettando i limiti massimi annuali per l’impresa, aumenta al 60% nel caso in cui i destinatari delle attività di formazione ammissibili rientrino nelle categorie dei lavoratori dipendenti svantaggiati o molto svantaggiati, definite dal decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali 17 ottobre 2017.

Novità Legge di Bilancio 2021:  il credito d’imposta viene esteso alle spese sostenute per la formazione dei dipendenti e degli imprenditori.

BEnefici

Accesso automatico

All’incentivo si accede in automatico in fase di redazione del bilancio, con successiva compensazione tramite il modello F24 da comunicare in via telematica all’Agenzia delle Entrate.

Sviluppo competenze

I corsi di formazione sulle tecnologie 4.0 possono essere erogati anche online con apposita architettura informatica per garantire la verifica della presenza del personale al corso. 

Cumulabilità

Formazione Industria 4.0 è cumulabile con altre agevolazioni aventi come oggetto le stesse spese ammissibili, rispettando il massimale indicato dal regolamento (UE) n. 651/2014.

Ambiti ammissibili

Advanced Manufacturing Solution

Robot collaborativi interconnessi e programmabili.

Additive manufacturing

Stampanti in 3D connesse a software di sviluppo digitali.

Augmented reality

Realtà aumentata a supporto dei processi produttivi.

Simulation

Simulazione tra macchine interconnesse per ottimizzare i processi.

Horizontal/Vertical integration

Integrazione dati lungo tutta la catena del valore.

Industrial internet

Comunicazione multidirezionale tra processi produttivi e prodotti.

Cloud

Gestione di elevate quantità di dati su sistemi aperti.

Cybersecurity

Sicurezza durante le operazioni in rete e su sistemi aperti.

Big Data & Analytics

Analisi di base dati per ottimizzare prodotti e processi produttivi.

Advanced Manufacturing Solution

Robot collaborativi interconnessi e programmabili.

Additive manufacturing

Stampanti in 3D connesse a software di sviluppo digitali.

Augmented reality

Realtà aumentata a supporto dei processi produttivi.

Simulation

Simulazione tra macchine interconnesse per ottimizzare i processi.

Horizontal/Vertical integration

Integrazione dati lungo tutta la catena del valore.

Industrial internet

Comunicazione multidirezionale tra processi produttivi e prodotti.

Cloud

Gestione di elevate quantità di dati su sistemi aperti.

Cybersecurity

Sicurezza durante le operazioni in rete e su sistemi aperti.

Big Data & Analytics

Analisi di base dati per ottimizzare prodotti e processi produttivi.

Nel caso in cui le attività di formazione siano erogate da soggetti esterni all’impresa, si considerano ammissibili al credito d’imposta anche le attività commissionate agli Istituti tecnici superiori.

Novità Legge di Bilancio 2021: il Credito d’imposta Formazione 4.0 viene riconosciuto per il prossimo biennio 2021-2022.

Per scoprire se la tua attività di formazione rientra tra le spese ammissibili, controlla l’Allegato A (articolo 1, comma 48) della Legge 27 dicembre 2017, n.205, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale.

Contattaci